spinning


lunedì 8 agosto 2016

Frittura di pesciolini

Gobione

Vairone





Ci si procuri pesciolini tipo vaironi, alborelle,
gobioni oppure si acquistino le acquadelle (dette anche latterino; costo medio 16 euro al Kg) simili alle alborelle ma di acqua salmastra

Acquadelle o Latterino
; Non si tenga in considerazione gli alloctoni persici sole, Pseudorarbore e Rodei Amari.
ci si astenga anche da prendere in considerazione triotti, piccole scardole e le oramai quasi estinte lasche mentre potrebbero andare bene piccoli pesci gatto e gardon. Li si pulisca ben bene togliendogli le interiora; per quelli piccoli piccoli basta premere sulla pancia.
20-25 pesciolini a testa possono bastare come antipasto ma bisogna raddoppiare almeno la cifra per farne un secondo piatto. li si avvolga in un telo o in carta assorbente e li si asciughi.
Li si infarini setaciandoli per togliere quella in eccesso.


In una padella larga si faccia friggere abb

ondante olio e vi si immerga i pesciolini facendoli fritti girandoli ogni tanto
. Una volta nel piatto irrorarili di limone e servirli con contorno di patatine fritte o di insalta (recentemente ho provato coi peperoni e non erano male) accompagnato il tutto da un buon vino bianco o in alternativa da birra.